Archivio argomento: La voce dei lettori

Uniti come nel dopoguerra

“Uniti come nel dopoguerra…”. La politica e il coronavirus di Lisa Bregantin. In questo vortice di notizie da cui siamo avvolti e travolti dal momento in cui è scattata ufficialmente l’emergenza dovuta al coronavirus, non si ha il tempo di fermarsi a riflettere. E’ una cosa paradossale, chiusi in casa e smaniosi di uscire, annoiati perché non si sa cosa fare, non si ha tempo di riflettere. In effetti riflettere implica ragionare, soppesare le notizie, elaborare opinioni e non subirle, cosa per cui ormai siamo completamente disabituati. Si condividono idee con un click, si mettono “mi piace” a più non …
Continua a leggere

Leave a comment

ITALIA SEMPRE PIU’ SENZA STORIA

Ritengo vergognosa la decisione dei vertici del calcio italiano che hanno deciso di far giocare la Nazionale con una assurda maglia verde al posto di quella azzurra. La maglia verde una volta riguardava il Gran Premio di Montagna del Giro d’Italia ( dal 2012 diventata azzurra). Il colore dell’Italia è l’azzurro perché questo è il colore di Casa Savoia sin dal 14. Secolo. Quella Casa Savoia che realizzò il sogno di una Italia unita trasformandola da semplice espressione geografica – come la definì il ministro austriaco Metternich – nel grande Paese al quale ci onoriamo di appartenere. Una unità – …
Continua a leggere

Leave a comment

MARTIRI MONARCHICI NAPOLETANI

E’ difficile parlare dei Martiri Monarchici napoletani del Giugno 1946 senza cadere nella retorica o nel sentimentalismo; e del resto Loro, popolani autentici di questa generosa Napoli, di questa Napoli “nobilissima” (come la chiamò Benedetto Croce), preferirebbero il linguaggio semplice e schietto di quella che fu la Loro quotidianità. Nessuna iperbole roboante, nessuna retorica barocca, nessun sentimentalismo; Essi continuano ad additarci il Loro esempio e continueranno a vivere tra noi, come scrisse il Poeta, finché “fia santo e lagrimato il sangue / per la patria versato”; nostri Fratelli, nostri Figli, meravigliosi ragazzi di una Italia sana, onesta e laboriosa, grande …
Continua a leggere

Leave a comment