Il nostro 25 Aprile – L’ultima lettera del Cap. Carando: la sua vita per l’Italia e per il Re – leggi il testo

 

Cap. Carando orig. 1

Cap. Carando orig. 2

Bra 9 Luglio ’44

Moglie mia carissima,

probabilmente io lascerò questo mondo in modo che tu non possa assistere alle ultime mie ore e quindi sono venuto nella determinazione di mettere per iscritto alcune cose che mi premono tu sappia.

Innanzi tutto devi essere certa che io ho sempre operato per il bene superiore della Patria al di fuori di ogni fede politica: ciò che mi era stato imposto dal mio onore e dal mio stato di ufficiale in servizio permanente.

Sono assai contento di offrire tutto me stesso per la grandezza d’Italia di cui sono fermamente convinto, di quell’Italia che sono certissimo risorgerà a nuova e più grande vita sotto un regime democratico.

Non piangetemi, ma sappiate tutti che lascio questo misero mondo contento di aver fatto qualcosa per la mia amatissima Italia alla quale oltre dieci anni fa ho dedicato spontaneamente e con ardore tutta la mia vita, con un solenne giuramento al quale credo di non essere mai venuto meno.

Sono certo che il mio sacrificio non sarà inutile, se non altro insegnerà alle future generazioni come si comporta chi antepone ad ogni cosa l’amor di patria e tiene fede fino all’ultimo alla parola data. 

Perdono i miei uccisori perché operano o sotto l’impulso dell’odio di parte, e non sanno quindi quello che si fanno, se essi sono italiani, o come nemici, se stranieri, quindi in ambedue i casi devono essere perdonati.

Il mio ultimo pensiero è per la Grande Italia e per la Maestà del Re del quale sono sempre stato umile e devoto servitore.

Viva l’Italia! viva il Re !

Cap. d’Artiglieria

Ettore Carando

fucilato a Villafranca Piemonte il 5/2/45

……….

Per gentile concessione della moglie sig.ra Itala Carando Piva

Si ringrazia per la collaborazione il dott. Italo Pennaroli


 

This entry was posted in Studi e ricerche. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *